SwiSCI-Host | SPF
SwiSCI-Host | SPS

Relazioni sociali

Attività produttive, rapporti sociali e salute – lo studio pro-WELL ne rivela l’interdipendenza

Il lavoro remunerato riveste nella nostra società una particolare importanza: oltre a essere una fonte di sostentamento, contribuisce a formare parte della nostra identità. 

Un’attività professionale retribuita, idealmente, infonde anche un senso di utilità e contribuisce alla maturazione di capacità personali. Le persone disabili o coloro che dipendono fortemente dall’assistenza dei familiari sono talvolta impossibilitati ad assumere un lavoro retribuito. Risulta pertanto importante esaminare sotto il profilo scientifico anche attività produttive non retribuite, come il volontariato, le faccende domestiche o lavori d’assistenza. Grazie allo studio pro-WELL abbiamo posto la domanda sulla misura in cui tali attività influiscono sulla salute e sul benessere.

Leggi tutto

Stampa

Christine Fekete

Christine Fekete, direttrice dello studio pro-WELL, spiega perché è importante coltivare i propri rapporti sociali

Sig.ra Fekete, nello studio pro-WELL ha dimostrato come in una coppia le persone con lesione midollare spesso si sentano più sole rispetto al proprio partner, nonostante non abitino da sole e non siano isolate socialmente. Come si spiega tale fenomeno?

La sensazione di solitudine vissuta dalle persone con lesione midollare è sintomatica di un problema generale che affligge le persone con disabilità. Presumiamo che la solitudine si manifesti laddove l’individuo ritiene di non essere in grado di partecipare opportunamente alla vita sociale e non si senta totalmente integrato e accettato. Questo sentimento si instaura per esempio nelle persone che a causa di una ridotta mobilità o problemi di salute sono limitate nel proprio raggio di spostamento e svolgono poche attività fuori casa. Il sentimento di solitudine può emergere anche in assenza di compiti ritenuti utili o laddove l’autostima è compromessa al punto tale da minare la sensazione di appartenenza. Simili dinamiche si producono con maggiore frequenza nelle persone con disabilità rispetto a individui che non convivono con impedimenti.

Leggi tutto

Stampa

Che cosa fare quando si ricerca aiuto e consulenza?

Problemi di coppia o nelle amicizie, frequenti sensazioni di solitudine o sovraffaticamento possono incidere negativamente sulla salute. Qui potrà trovare aiuto!

Consulenza Vita dell’Associazione svizzera per paraplegici

  • Cosa: Consulenza, accompagnamento e mediazione su tutte le questioni personali e sociali, p. es. sgravio assistenzale, famiglia, salute, alloggio, finanze, assicurazioni, pensionamento, lavoro, tempo libero
  • Dove: la consulenza è disponibile non sono nella Svizzera tedesca, bensì su tutto il territorio elvetico grazie al Servizio Esterno
  • Sito internet: https://www.spv.ch/it/cosa_facciamo/consulenza_vita/
  • Contatto: telefono direzione Servizio Esterno: 091 682 10 20

Leggi tutto

Stampa

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok